LA RISTRUTTURAZIONE DI UNA RETE AZIENDALE

Stampa

Sopralluogo e colloquio conoscitivo

I nostri sistemisti aziendali effettueranno un primo colloquio conoscitivo con il cliente o il responsabile CED dell’azienda, e contestualmente eseguiranno un sopralluogo per valutare la situazione della rete aziendale in essere. Il sopralluogo terrà conto non solo dello stato delle macchine e della architettura di rete, ma anche di eventuali fattori di rischio come l’impianto elettrico,

l’impianto di condizionamento, l’esposizione delle macchine ad altri fattori di rischio.

Relazione e Consulenza

Sarà nostra cura presentare al cliente una relazione analitica contenente un breve resoconto sullo stato della rete, sulle azioni correttive da intraprendere con urgenza, e sulle azioni correttive “solo” consigliate. Una relazione comprensiva di un preventivo dettagliato che consenta al cliente di pianificare in maniera veloce ed efficace gli interventi da effettuare subito e quelli da effettuare invece a cadenze prestabilite. In pratica, una fotografia della rete aziendale, delle sue esigenze presenti e di quelle future, pianificabili in modo da ottimizzare i costi senza compromettere l’attività aziendale.

Ristrutturazione della rete aziendale

Gli interventi verranno decisi in accordo con il cliente, al fine di limitare al massimo i fermi macchina o gli inconvenienti che possono derivare dagli interventi di ristrutturazione stabiliti, ossia in presenza di una rete aziendale già operativa.

Test di revisione e controllo

Una volta finito il lavoro di ristrutturazione della rete aziendale, i nostri sistemisti aziendali provvederanno ad effettuare una serie di test di revisione e controllo per verificare l’efficacia delle migliorie introdotte.

Consegna dello schema della rete aziendale: sviluppato con Microsoft Visio, un documento contenente tutte le specifiche della vostra rete aziendale. Un documento chiaro e completo che consenta al cliente di avere in specifico una fotografia della architettura della rete aziendale. Un documento che consenta ad un altro sistemista di rete, nostro o di altra azienda, di capire come è strutturata la rete e quindi di intervenire con rapidità e sicurezza.